IL PETROLIO PLACA I CALI DI BORSA

Il riassunto della giornata di Borsa

Dopo un’intera seduta incentrata sulle vendite, le contrattazioni borsistiche si sono riportate sulla parità grazie alla sferzata al rialzo del prezzo del petrolio.

 A Piazza Affari

  • Medaglia d’oro a Ferrari, dopo essere riuscita a trovare un accordo con l’Agenzia delle Entrate in merito ad una agevolazione fiscale sul Patent Box.
  • Atlantia ci prova ancora una volta ad alzare la testa sul finale dopo una giornata volatile, rialzo sancito dalle indiscrezioni su un possibile indennizzo agli azionisti di Autostrade per l’Italia, in caso di nazionalizzazione della compagnia.
  • Mediaset zavorrata dalle vendite dopo che la società ha smentito le indiscrezioni di ieri sulla possibilità di acquisire la totalità della compagnia spagnola da essa controllata
  • Bancari in sofferenza dopo gli ultimi rally, sofferenza giustificata oggi dalla leggera risalita dello spread e il conseguente calo del decennale e rialzo del rendimento a scadenza.

A livello Globale

  • Ancora litigi commerciali tra USA e Cina, con quest’ultima decisa a sanzionare gli States.
  • Preoccupazioni per l’imminente arrivo dell’uragano Florence: alcuni titoli di società assicurative tremano al pensiero dei costi che dovranno sostenere per rimborsare i propri assicurati dai danni quasi certi del cataclisma che si sta per abbattere; altre società invece vengono acquistate sulle prospettive di futuri lavori di ricostruzione.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *